Alessandra Rapaccini

nasce a Foligno, ma da oltre 20 anni vive e lavora a Roma, dove si laurea in Architettura nel 2004 con votazione 110/110 presso l’Università “La Sapienza”.
Nel 2006 consegue il Master di II° Livello in “Architettura Bioecologica e Tecnologie Sostenibili per l’Ambiente” presso l’Università ”La Sapienza”.
Negli anni lavora presso prestigiosi studi romani, Studio Schiattarella & Associati e Studio Manfredi Nicoletti, occupandosi di progettazione legata alla sostenibilità ed alla bioarchitettura.

Nel 2009 fonda il suo Studio ALESSANDRA RAPACCINI OFFICINEARCHITETTURA.
Negli anni Alessandra sviluppa significativi progetti in diversi ambiti come l’Exibition ed Interior Design per istituzioni quali il Ministero degli Esteri per la realizzazione del Padiglione Italiano per l’Expo di Aichi 2005 in Giappone ed anche per altre società di allestimento. Nel 2009 è stata incaricata per il Coordinamento e Direzione Lavori dell’allestimento di tutti gli stadi del Foro Italico per il “Look” dei Mondiali di Nuoto 2009 di Roma.

Nel dicembre 2009 vince il concorso Mini Design Award 2009 promosso dalla Mini BMW e IED Istituto Europeo del Design ed ADI con relativa mostra e premiazione alla Triennale di Milano.

Alessandra sviluppa concept unici ed esclusivi per ogni cliente, occupandosi di edilizia sia in ambito residenziale privato che commerciale, opere di exbithion design ed interior design, coordinando il processo progettuale in tutte le fasi progettuali dall’ideazione al cantiere, a partire dalle autorizzazioni comunali, all’esecuzione del progetto alla direzione lavori fino alla scelta delle finiture al disegno degli arredi personalizzati secondo le specifiche esigenze del cliente, una progettazione "tailor made", per assicurare che il risultato finale sia un valore aggiunto rispetto alla semplice somma delle sue parti.

Ha ricoperto il ruolo di "Local Architect" per grandi studi milanesi per la Direzione Lavori delle nuove luxury Boutique ASPESI e CHIARA BONI in via del Babuino a Roma.